Atto III – Festa della famiglia

4 luglio 2019 – Palio dei ronchi

La “Festa della Famiglia” è una manifestazione che nasce nel 1983 a Castelferretti, inizialmente come momento di riflessione e di dibattito su importanti tematiche di attualità.

Negli anni successivi, grazie all’ispirazione fornita dal celebre programma “Giochi senza frontiere”, nascono i “giochi in famiglia”, ovvero delle competizioni fra gli abitanti di Castelferretti che vedono i partecipanti divisi in 4 squadre: i rossi, i gialli, i verdi e i blu.

Nel 1990 nascono ufficialmente le quattro Contrade di Castelferretti, e ognuno di esse viene abbinato ad uno dei 4 colori precedenti. Ecco allora che i rossi diventano “il Castello”, i gialli diventano “il Fosso”, i verdi diventano “il Montedomini” e i blu diventano “la Franca”. Con la nascita delle contrade nasce anche il “Palio dei Ronchi” (inizialmente noto con il nome di “Contesa dei Quartieri”), che vede come primo vincitore il Rione del Montedomini.

La gioia e la partecipazione collettiva nei primi anni di vita dei quartieri era talmente grande che ogni anno venivano fatte due edizioni della Contesa, con due modi diversi di selezione dei giocatori e anche di modalità di svolgimento dei giochi. In particolare vi erano i “giochi per adulti” e i “giochi per giovani”: di questi due, solo i secondi erano effettivamente validi per la conquista del Palio e per il conteggio nell’Albo d’Oro.

Da allora la manifestazione si svolge annualmente nel mese di Luglio coinvolgendo tutto il paese e i suoi quattro Rioni in una settimana di attività, di festa, di riflessione e di condivisione della comunità.

Nel 2012 si aggiunge anche il piccolo “Palio dell’imbuto” nato come gara tra i vari quartieri, itinerante, il cui atto principale si disputa nell’ambito della cena dei quartieri.

Nel 2013 la Festa compie 30 anni. Un traguardo importante per tutti quelli che hanno collaborato nel corso del tempo e che hanno contribuito a mantenere tale manifestazione viva. La storica edizione si conclude con un toccante e suggestivo brindisi collettivo nella piazza del paese che coinvolge tutti i partecipanti alla serata.

Il 2014 è l’anno che segna il ritorno delle cucine dell’Oratorio e la celebrazione della Santa Messa in costume. Anche in questa edizione c’è grande partecipazione del paese e le serate del giovedì e del venerdì hanno registrato il tutto esaurito. Allo stesso modo si conferma un grande successo la Cena alla Corte del Conte dell’ultima giornata di festa. Una festa che si apre sempre di più al circondario.

Il 2015 vede, invece, un cambiamento di organizzazione del calendario con la rievocazione storica che viene concentrata negli ultimi 3 giorni. In questo modo Castelferretti si immerge in una tre-giorni tutta medievale che ingloba anche il Palio disputato in una piazza coperta d’erba, per una competizione sempre più attuale e inserita nel calendario del circondario. Altro evento degno di nota è il ritorno alla vittoria, dopo 20 anni, del rione del Castello.

Il 2017 è, invece, l’anno della prima “The Color Fun”. Debutta anche a Castelferretti la corsa più colorata che ci sia che apre le celebrazioni di questa edizione. Tutto esaurito, la corsa e i suoi partecipanti hanno portato per le vie del paese colori, festa ed allegria. 

https://it-it.facebook.com/paliodeironchi.castelferretti