Il lancio del calzino

Tabellone del Gioco

Il gioco e le regole

Il lancio del calzino consiste nel lanciare verso un bersaglio adagiato sul terreno dei calzini riempiti di sassolini, in modo che cadano in una delle porzioni in cui il bersaglio è suddiviso. Il giocatore lancia una serie consecutiva di tre calzini verso il bersaglio e sottrae dall’ iniziale 301 punti il totale dei punti determinati dalla zona di bersaglio coperte dai calzini, fino ad arrivare a zero. Nel caso il calzino cada a cavallo di due punteggi sarà il giocatore a scegliere il punteggio a lui più favorevole prima del lancio successivo o, nel caso sia il terzo lancio, al termine del proprio turno.

Il bersaglio è diviso, come in figura, in 12 segmenti di uguale dimensione, numerati non in ordine da 1 a 12, con un centro diviso in 2 settori concentrici. Il settore denominato col numero 12 è posizionato in alto al centro. Ogni segmento è diviso in varie porzioni, che a seconda del punto di arrivo del calzino, determina il punteggio in maniera diversa:

  • Se il calzino termina in una delle porzioni più grandi del segmento, colorata di nero e blu, fa realizzare al giocatore il numero di punti indicati al centro del settore.
  • Se cade nell’anello esterno del segmento (“anello del doppio”), colorato di verde o rosso, il punteggio indicato al centro del settore viene raddoppiato. (Questi settori sono comunemente chiamati i “doppi”)
  • Cadendo invece nell’anello più interno (“anello del triplo”), anch’esso colorato di verde o rosso, i punti del segmento vengono triplicati. (Questi settori sono comunemente chiamati i “tripli”, il “triplo 12” è il settore che ha il valore più alto, cadendo tutte e tre i calzino al suo interno, o toccandolo con tutti e tre,  si realizza il punteggio massimo possibile: 180 punti)
  • L’area del cerchio esterno del centro, di colore verde, vale 25 punti, mentre il centro perfetto del bersaglio, colorato di rosso, garantisce 50 punti ed è considerato parte dei “doppi” (doppio 25).
  • Un calzino che termina al di fuori del bersaglio non vale alcun punto.

Il gioco non prevede un numero massimo di lanci, ma necessariamente un calzino deve, nell’arco della partita, cadere nell’“anello del doppio”, o nel centro: non è possibile vincere se non centrando un “doppio”. Nel caso il punteggio venga azzerato senza questa condizione il punteggio dell’ultima serie dei tre lanci è nullo e si ricomincia lanciando il calzino dal punteggi raggiunto nella serie precedente . Non è obbligatorio lanciare tutte e tre i calzini a disposizione se con la prima o la seconda si raggiunge lo zero, il gioco viene immediatamente considerato vinto.
Se nell’ultimo lancio un giocatore realizza un numero di punti maggiore di quelli necessari per chiudere a zero la partita il tiro viene considerato pari a zero.
Le squadre giocano tutte contro tutte in un unico turno. All’inizio sarà sorteggiato l’ordine di lancio di ciascuna squadra. Vince chi per primo raggiunge lo zero, senza aspettare che gli altri abbiano effettuato lo stesso numero di lanci, poi le altre squadre continuano fino a determinare la classifica finale.
Il punteggio finale partirà da 0 per chi è arrivato ultimo e salirà di uno fino ad arrivare al primo che avrà un bonus di un punto ulteriore.