Regolamento

Ogni parrocchia ha la sua squadra, si possono anche associare parrocchie per comporre una squadra. Il “meeting of coaches” è la riunione, preventiva e durante i giochi, che ha l’autorità in caso di interpretazioni o integrazioni o modifiche del regolamento. Il suo spirito è “vogliamoci bene e porgiamo l’altra guancia (tanto in cuor nostro sappiamo che ho ragione io e basta…)” battute a parte è il primo passo per stare bene con i fratelli e divertirsi.
Compito degli educatori coach è stabilire il numero dei componenti necessari a coprire le esigenze di tutti i giochi.
Ogni squadra deve però avere

  • Un coach: che rappresenterà la squadra nei “meeting of coaches”
  • Un genitore (con vestiti di ricambio…) da immolare al gioco della Pentolaccia
  • Minimo un ragazzo età scuole elementari
  • Minimo un ragazzo età scuole medie
  • Minimo un ragazzo età scuole superiori
  • Un catechista che funge da suggeritore ufficiale… sempre che non ne sappiano di più i ragazzi!

I vari giochi si svolgeranno in contemporanea a seconda delle squadre partecipanti. Siccome lo scopo è quello di far giocare insieme tutti, se il tempo lo permetterà, è possibile fare più manche dello stesso gioco, in tal caso la squadra per la classifica finale userà il punteggio più favorevole.